Time a corto di idee: Putin il nuovo zar è l'uomo dell'anno

Scritto da: -

putin.jpg

Forse nella redazione del Time erano a corto di idee. E forse per questa ragione hanno eletto Putin uomo dell'anno. La copertina del 2007 è sua, perchè è riuscito a garantire stabiità al suo paese. E' una minaccia per l'Occidente e un nuovo zar incurante dei diritti civili? Si, ma fa lo stesso perchè è riuscito a dare ai russi quello di cui hanno bisogno. Stabilità.

Liberopensiero scrive un post di commento molto interessante: dopo le precedenti copertine deidicate a Khomeini e Hitler, ecco che il Time ci propone Putin. Come dire: l'importante è il risultato. Come lo si raggiunge, se attraverso l'uccisione degli oppositori, la soppressione della libertà di stampa, l'utilizzo del polonio, non sembra interessare. Direi che è esattamente il profilo degli amici delle dittature. Anche Mao Tse Tung e Stalin, stabilizzarono, ma a che prezzo?

Unoenessuno aggiunge che è un peccato che, dopo anni di guerra fredda e la crociata in Iraq contro Saddam ci ritroviamo ancora a premiare i dittatori e Formamentis avverte: il prossimo passo sarà dedicare la copertina a Chavez e ad Ahmadinejad (per non dire delle riserve, che se non era Al Gore, poco poco la davano ad Harry Potter).

Anche se coinvolto nell'assassinio di Anna Politkovskaya, incapace di risolvere la questione cecena, abile a insabbiare verità e documenti grazie all'esprienza di funzionario nel Kg, Putin si merita la copertina. Già, scrive Liberopensiero, in fondo il problema è sempre quello: la stabilità a tutti i costi. L'importante è che a pagarli siano gli altri (e non certo i signori del Time).

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!