Veltroni clona Obama contro Berlusconi: i cessi del Pd, Saviano superstar e minestra riscaldata

Scritto da: -

veltrobama.jpg

Saranno pure due milioni e mezzo le persone al Circo Massimo, ma il cuore non batte forte come per Obama, nonostante il tentativo coreografico. Calabria apre la discussione sulle effettive presenze e Roma2011 ci ha riferito i retroscena della manifestazione (qui, qui e qui). Vi segnaliamo la sua imperdibile digressione politico filosofica sui cessi del Pd. Da non perdere.

Inizio del discorso: Veltroni parla senza idee, osserva Sostenibile, circondato da fiotti di italiani, un po' come Barack a Berlino (su Scheggedivetro trovate il suo discorso). Ma senza nessun effetto sorpresa. Il discorso di Uolter (qui potete seguire la diretta) è tale e quale a quelli, fra l'altro neanche tra i più brillanti, sciorinati in campagna elettorale: il paese è migliore della destra che oggi lo governa (sarà vero?, s domanda Orizzonteliberale), Berlusconi pensa solo al potere, il razzismo è dilagante, i bambini immigrati non devono essere discriminati. E poi la predica sulla finanza creativa e la recessione (come se il crack fosse colpa el Cav., criminalizzato anche per essere stato folgorato sulla via di Damasco da quando non ha sdoganato gli aiuti di stato), oltre alle tasse che la destra continua ad aumentare.

Di entrare nel merito dell'azione di governo non se ne parla: talvolta Veltroni parte da un provvedimento o dl approvato (es. Brunetta versus fannulloni) per poi deviare sulla più semplice demagogia (es. "Non tutti sono fannulloni"). Sulla Gelmini è fumoso, sull'affluenza di popolo esaltato, come se si fosse dimenticato qel misero 34% con cui ha perso le elezioni. Poi l'Italia dinanzi umiliata da Sarkozy sulla questione clima, le piccole e medie imprese che chiedono giustizia e i lavoratori che aspettano la fine del mese con l'acqua alla gola.

Ma Veltroni dove è stato dopo il 14 aprile? Perchè, anzichè criticare a priori Berlusconi sulla recessione non spiega che il premier con gli aiuti di stato sarà la stella polare del sistema finanziario italiano, oltre che politico? Perchè non stressa l'incompetenza della Prestigiacomo e il disinteresse di questo governo sul tema ambiente, anzichè livellarli en passant a tutti gli argomenti demagogici che passa in rassegna? Perchè non entra nel merito del decreto Gelmini? Perchè non presenta le proposte dell'opposizione?

Fine del discorso: l'applauso del Circo Massimo è scontato, specie quando ricorda le 250.000 firme raccolte per Roberto Saviano che, e questo è palese, è ormai la spilletta sul bavero per dimostrare quanto si è duri e puri. Ma per favore.

Ah, Walter. Se andiamo avanti così, senza idee come nota Sostenibile, siamo proprio destinati a rimanere all'opposizione (anche alle amministrative).

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Politicaesocieta.blogosfere.it fa parte del canale Blogo News di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano