Vaticano contro Onu e il Levitico dei gay: match tra un sacerdote e un omosessuale

Scritto da: -

pope.jpg testata1.GIF

Omosessualità e Vaticano. Oggi Politicamente si avvale del contributo di Don Paolo Padrini (Passineldeserto) e di Vincenzo Branà (Omoios): un sacerdote e un omosessuale esprimono il proprio punto di vista sulla dura presa di posizione del Vaticano, che rimanda al mittente l'invito dell'Onu a depenalizzare l'omosessualità, ancora considerata reato e in alcuni paesi punita con la pena di morte.

Don Paolo Padrini scrive che il problema non è morale, bensì politico. Infatti la Chiesa depreca ogni tipo di discriminazione nei confronti di tutti compresa quella nei confronti delle persone omosessuali. Anche il Catechismo sottolinea in modo forte (ma chissà come mai non lo si ricorda quasi mai) il principio di rispetto e di tutela erga omnes.

Ma a Omoios, che si addentra anche tra le pieghe del Levitico, questa spiegazione non basta e la gerarchia ecclesiastica non è innocente. Infatti, scrive Vincenzo Branà, Alessandro Gilioli, penna dell'Espresso, punta il dito sotto le lenzuola dei prelati: l'omofobia proviene proprio dall'omosessualità repressa, dice, e con dovizia elenca le chiacchiere, più o meno documentate, del talamo papale. Chissà se a consolazione del movimento lgbt o per aizzarne la rabbia.

I commentatori più vicini al Cupolone, dal canto loro, tentano il dribbling e azzardano la solita berlusconiana lettura: "I media hanno capito male ". E perfino Michela Brambilla, dalle colonne del Giornale, parla di una grande bufala a mezzo stampa. Ma il Vaticano, una vera macchina da guerra in fatto di comunicazione, ancora non ha smentito il titolo lanciato dai giornali di tutto il mondo.

E va anche detto che non prende un abbaglio chi sostiene che il cattolico "integralista", se crede nella Bibbia, debba essere "necessariamente" omofobo: Il Levitico, in effetti, dice espressamente che il congiungimento carnale tra due uomini è abominio. Più chiaro di così?

Continua a leggere qui.

Tutte le puntate di Politicamente

Liberazione per Valdimir Luxuria: Simona Ventura, l'Isola dei Famosi premia i comunisti eroici

Villari, inciucio nel Pd: Berlusconi corruttore e Veltroni crocifisso da Galli della Loggia

Blog, Roc e stampa clandestina: ddl Levi, il ritorno. Punto Informatico e i dubbi di Daniele Minotti

Maria Latella, la Tv Trash a SkyTg24: si tappi la bocca, Concita De Gregorio (by Ignazio La Russa)

La Strage di Lilli Gruber: ma quali Streghe, sono solo giornalisti

Silvio Berlusconi, il Re della finanza alla Messeguè: dopo Alitalia, il match finale con Geronzi e Marina

Berlusconi, Tronchetti Provera e l'etica di Marco Travaglio: vogliamo Dick Feld di Lehman Brothers

Badescu, Carfagna e Granbassi, i tre moschettieri: con Alemanno, gay e Annozero felici e contente

Fabio Berti di Anpac, un uomo un perchè: il Trapattoni di Alitalia e i kamikaze

Berlusconi, Porta a Porta è l'Isola dei Famosi: la corte di Miss Italia e Valentina Vezzali. Alitalia? No problem

Fascismo relativo: i ragazzi di Salò di La Russa sono come i partigiani e i talebani

Tv di partito: Veltroni apre Youdem e D'Alema attacca coi Red. E il duo Brambilla-Medail chiude  

Lampedusa, clandestini da 2.000 euro: Maroni e La Russa ecco come nasce un business

La Carfagna spezzata: Pari Opportunità al palo. E arrivò il riscatto della Brambilla  

Dagospia e la biografia di Berlusconi: solo Di Pietro, Travaglio e Piazza Navona sono veri?

Berlusconi e Mills, la sicurezza del Caimano: gli effetti della salva premier sugli italiani  

Matrimoni gay in Italia: il nostro futuro dopo Pacs, Dico e Cus  

Alfano, Berlusconi o i medici del Santa Rita di Milano? Scopri il criminale con le intercettazioni  

Giulio Andreotti, il Divo: Sorrentino e la morale mafiosa della politica italiana

Berlusconi, Sai Baba all'italiana: da Marx nei Soviet alla tassa di rimborso dell'Ici. Viva il cabaret  

Il cancro di Napoli: Gomorra, i treni per la Germania e il garzone di Toni Servillo

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!