Haiti, come adottare i bambini orfani? Le speranze degli italiani

Scritto da: -

bimbihaiti.jpg

UPDATE 20 GENNAIO Orfani ad Haiti, accoglienza temporanea in Italia: intervista a Davide Barazzotto (onlus Smile)

Come fare per adottare i bambini orfani di Haiti? A seguito del sisma è necessario un coordinamento internazionale ha spiegato Carlo Giovanardi, presidente della Commissione per le adozioni. Andrea Garbin su FamilyWeb scrive che l'adozione nel nostro paese è complessa e lunga come purtroppo un pò tutte le cose che sono riferibili alle procedure giudiziarie, l'emergenza giustizia purtroppo però viene affrontata dalla politica solo come provvedimento ad personam e come privilegio di pochi.

Ora la tragedia di Haiti propone l'adozione internazionale dei minori in stato di orfanilità, ma anche qui non sarà così semplice perchè si muoveranno diverse organizzazioni di diversi paesi e sarà necessario evitare che tutto questo afflato verso l'adozione si riveli una squallida operazione di business.

Piovono commenti di italiani single e famiglie disposte ad accogliere i bambini haitiani nelle proprie case, vista l'emergenza. Scrive Eleonora:

Credo che in questo caso si debbano sciogliere tutti quei nodi e cavilli burocratici che da sempre rendono estremamente faticoso il processo di adozione di un bambino. Io ho 28 anni (ho una bimba di 3 anni e vorrei il secondo figlio a breve) e io e il mio compagno non possiamo adottare un bambino perchè legalmente non siamo sposati.

Viviamo insieme da 5 anni, abbiamo due lavori fissi e tutte le intenzioni del mondo di creare una famiglia solida e piena d'amore. Vorremmo adottare un bambino di Haiti perché il cuore si spezza di fornte a tanto dolore. Quei bambini MERITANO un futuro. Se questo futuro è realizzabile portandoli qua…..beh, facciamolo. Poi saranno loro stessi a decidere dove e come vivere. Intanto pero' li salviamo da morte certa. Chiaramente prendo in considerazione solo quei bambini rimasti senza genitori e senza nessun familiare. Coloro che hanno avuto la fortuna di riabbracciare qualcuno vivo, hanno il diritto di tentare a ricostruire la loro vita e la loro dignità nei luoghi in cui sono cresciuti.

Anche Monica ritiene che in questo caso le procedure debbano essere velocizzate:

Ci sono tanti bambini in Italia che aspettano di essere adottati, ma anche tante coppie che aspettano da anni il responso per l'adozione. e' possibile che la pratica sia così lunga? comunque in questo momento sono i bimbi di haiti che hanno bisogno e si le cose fossero un pò più semplici e veloci, ogni bambino potrebbe trovare amore nel nostro paese anche restare in mezzo a epidemie e dolore. che senso ha fare tanti problemi quando ci sono persone che hanno già figli, magari maggiorenni, e che sono ancora giovani e in grado di aiutare ancora???

Le speranze sono le stesse anche per Enrica:

Io e la mia famiglia vorremmo adottare temporaneamente un bambino haitiano in modo tale da dargli tanto affetto, amore e finalmente un tetto nel quale dormire e mangiare ma non sappiamo con esettezza il tempo e la durata delle procedure …. speriamo non si debba aspettare molto perchè più passa il tempo più quei bambini soffrono!!!!

E infine Giuseppe:

Siamo una coppia sposati da 23 anni con due figli grandi. Ci piacerebbe tanto adottare, o in affido una bambina/o haitiana, la nostra casa e abbastanza grande per farlo. Saremo molto felici di poterlo fare. Grazie di cuore.

Ci auguriamo che la cooperazione internazionale porti a risultati concreti e in tempi rapidi per i bambini di Haiti.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!