Brunetta, la Calabria e la conurbazione Napoli-Caserta: "un cancro sociale e culturale"

Scritto da: -

brunetta%20lapresse_009.jpg

Spesso caustico, controverso, senza filtri. Fino all'eccesso. E' sul Giornale di Vittorio Feltri - che lancia la notizia curiosamente in prima pagina - che si legge della dura critica del ministro per la Pubblica Amministrazione Renato Brunetta nei confronti di alcune zone del Mezzogiorno. In particolare, l'ex socialista decide d'accanirsi contro Calabria e parte della Campania. Per le quali riserva parole forti.

"Se non avessimo la Calabria, la conurbazione Napoli-Caserta, o meglio se queste zone avessero gli stessi standard del resto del Paese, l'Italia sarebbe il primo Paese in Europa", spiega il ministro, tessendo le lodi della ventura riforma federalista. Per Brunetta, si tratta di "un cancro sociale e culturale. Un cancro etico, dove lo Stato non c'è, non c'è la politica, non c'è la società", riferendosi in particolar modo ai territori del napoletano.

Continua a leggere su Calabria

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Politicaesocieta.blogosfere.it fa parte del canale Blogo News di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano