La Riforma Gelmini è legge con 161 voti favorevoli

Scritto da: -

lapresse_bast231210pol_0055.jpg

Con 161 voti favorevoli, 98 contrari e 6 astenuti, il Senato ha definitivamente approvato il ddl n. 1905-B, il controverso testo sulle università, altrimenti noto ddl Gelmini.

lapresse_bast231210pol_0056.jpg lapresse_bast231210pol_0058.jpg lapresse_bast231210pol_0059.jpg lapresse_bast231210pol_0062.jpg

Hanno votato a favore Pdl, Lega e Fli, contro Pd e Idv mentre si sono astenuti Udc, Api, Svp e Union Valdotaine.

Hanno votato - riporta Senato.it - per l’astensione: Rutelli (API) che si è espresso sui finanziamenti assolutamente inadeguati per istruzione, ricerca e università; Sbarbati (UDC-SVP-Aut:UV-MAIE-Io Sud-MRE) che ha evidenziato i molti lati positivi della riforma, oggetto di una contestazione studentesca che affonda le radici in una ben più ampia condizione di disagio che li vede distanti dagli standard garantiti ai loro coetanei europei; Peterlini secondo cui le risorse sarebbero inadeguate per applicare una riforma invece apprezzabile, anche per come affronta il tema delle università plurilingue.

Il voto contrario è stato dichiarato da Pardi (IdV) secondo cui la riforma va respinta perché va contro il diritto allo studio e alla conoscenza, blocca la riproduzione del corpo docente e rafforza il precariato.

Contrario anche il voto dichiarato dalla Finocchiaro (PD) che ha definito la riforma la foglia di fico posta per coprire la vergogna dei tagli che il Governo ha imposto alla scuola, all’università e alla cultura.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Politicaesocieta.blogosfere.it fa parte del canale Blogo News di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano