Sciopero 6 settembre, Susanna Camusso: "cresce il clima di condivisione"

Scritto da: -

La CGIL annuncia per martedì 6 settembre uno sciopero generale di 8 ore contro la manovra finanziaria. La dichiarazione di Susanna Camusso nel post.

sciopero mezzi 6 settembre 2011-anteprima-400x310-460479.jpg

Come annunciato dalla CGIL, martedì 6 settembre si terrà uno sciopero generale di 8 ore contro “la manovra iniqua e sbagliata del governo”.

La CGIL giudica la manovra finanziaria in discussione in questi giorni un provvedimento “depressivo” e ”socialmente iniquo”, perché non viene destinata alcuna risorsa né alla crescita né all’occupazione, mentre i redditi e i consumi dei cittadini continuano a ridursi.

Per la CGIL - riporta il sito stesso del sindacato - ad essere colpiti dal provvedimento sono, ancora una volta, i soggetti sociali più deboli: lavoratori, pensionati, famiglie, mentre si continua ad evitare di intervenire sull’evasione fiscale, sulle rendite finanziarie e sulle grandi ricchezze.

Susanna Camusso, segretario generale della Cgil, ospite questa mattina a Omnibus, in onda su LA7, ha dichiarato:

“Quando c’è uno sciopero, c’è sempre un grandissimo timore. In una situazione così difficile è un dovere avere timore. Ma sentiamo un crescente clima di condivisione e credo che tutti dovranno fare grande attenzione a un consenso che cresce. Credo che avremo un risultato importante, poi il 7 ci sarà la solita polemica. Se il Parlamento ha una sua autonomia, naturalmente uno sciopero prova a condizionare ciò che decide il Parlamento”.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Politicaesocieta.blogosfere.it fa parte del canale Blogo News di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano