Schulz Italia: "Monti uomo giusto al momento giusto, per l'Unione servono eurobond e Tobin Tax"

Scritto da: -

Il neopresidente del Parlamento europeo in un'intervista a Repubblica parla con ottimismo del nostro Paese, dell'Europa e della Merkel

medium_6809422987.jpg

Di Mario Monti ha detto che “è l’uomo giusto al posto giusto, nel momento giusto“. Da lì è passato a elogiare il nostro paese come “uno dei più meravigliosi al mondo, con la gente più straordinaria“. Queste le dichiarazioni che il neopresidente del Parlamento europeo, Martin Schulz (foto), in visita in Italia,  ha rilasciato al quotidiano La Repubblica.

“L’Italia ha attraversato un periodo molto difficile. Negli ultimi sei mesi era in una specie di stagnazione. Quello di cui  l’Italia, come gli altri paesi europei, ha bisogno è una speranza”.

Riguardo l’Europa, il tedesco Schulz ha parlato della necessità di completare gli accordi siglati in occasione dell’ultimo vertice. “Occorre una tassa sulle transazioni finanziarie che faccia partecipare quelli che sono responsabili della crisi, banche compagnie di assicurazioni, hedge found, alla sua soluzione. E un altro punto sono gli eurobond. Oggi la Germania ha interessi negativi, mentre l’Italia paga il 7% sul proprio debito. Se avessimo bond europei diciamo al 2&, sarebbe una piccola spesa in più per la Germania, ma un enorme vantaggio per l’Italia che potrebbe investire quei soldi nella propria economia”.

 

A proposito del proprio paese e della cancelliera poi il Presidente si mostra ottimista. “Già ora la Merkel è in favore di una tassa sulle transazioni finanziarie. Quanto agli eurobond, è solo una questione di tempo prima che la Germania dica sì (…) Vorrei spezzare una lancia a favore di Angela Merkel: è sbagliato dipingerla come la ‘Lady di ferro’ o un specie di nazista cattiva. Il governo tedesco fa già molto per aiutare gli altri europei (…) Il mio paese garantisce 211 miliardi di euro per il fondo salva Stati. Il problema è come vengono presentate queste cose all’opinione pubblica”.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!