Crisi Grecia 2012: governo tecnico o fuori dall'Eurozona

Scritto da: -

La Grecia è sempre più instabile politicamente ed economicamente. Il rischio di uscire dall'Euro è alta: l'alternativa è il governo tecnico.

grecia-eurozona-governo-infophoto.jpg

Le ultime elezioni politiche non hanno fatto che aumentare l’instabilità della Grecia, Paese già profondamente toccato dalla crisi. (Foto Infophoto)

Come fa notare Sostenibile, in Grecia siano avanzate le forze che si oppongono all’accettazione dei sacrifici imposti dalla troika (FMI, Banca Mondiale, Commissione Europea).

Ecco quindi che la formazione di un nuovo governo sembra un’impresa drammaticamente difficile, e lo è ancor di più ora che la Grecia rischia di finire fuori dall’Euro anche se la riunione dell’Eurogruppo ha lasciato aperta la porta a una speranza.

Jean Claude Junker, il Presidente dell’Eurogruppo, al termine dei lavori, ha annunciato:

”Vogliamo mantenere la Grecia nell’euro e faremo tutto il possibile perché ciò accada’.

Olli Rehn, il commissario europeo per gli Affari economici e monetari, ha commentato:

”Noi vorremmo che la Grecia rimanesse nell’euro e torni a crescere con una solida finanza pubblica. Tutto dipende dalla classe politica greca, perché la solidarietà mostrata dagli altri 16 paesi dell’euro deve essere a due sensi. Senza l’impegno della Grecia il patto non avrebbe alcun effetto”.

L’ipotesi più accreditata è che si stia andando verso un governo tecnico, l’unico forse in grado di salvare la Grecia.

UPDATE H. 15 - Domani 16 maggio si terrà una riunione per decidere la formazione di un governo ad interim.

LINK UTILI

Grecia fuori dall’Eurozona: tutti contenti, forse.

Suicidio Grecia: il pensionato invocava il Kalashnikov, censurato.

Vota l'articolo:
3.67 su 5.00 basato su 3 voti.