Svezia: quando il vino si fa con le betulle

Scritto da: -

L'ingegnere ambientale Peter Monsten ha trovato la ricetta per produrre vino frizzante con la linfa delle betulle. Tante proprietà, ma produzione limitata.

sav_06.jpg

Maggio in Svezia è tempo di vendemmia. Niente vigne, solo betulle dal cui tronco, in primavera, si estrae la linfa.

Il prezioso succo dell’albero viene poi arricchito con alcol distillato secondo una tradizione che risale al XVIII secolo e che trasforma la linfa in un vino frizzante.

Oggi l’unico produttore di “champagne” di betulla è Peter Mosten, ingegnere ambientale e presidente dell’impresa Bjorksavprodukter. Dopo anni trascorsi a cercare di trasformare la linfa, dal sapore acre di aceto, in apprezzabile vino ha finalmente creato Sav, bevanda adatta per l’aperitivo dalle pregiate proprietà.

“Sembra un controsenso parlare di salute quando si fa riferimento a bevande alcoliche - ha spiegato Mosten - ma questo vino contiene zuccheri naturali, calcio, fosforo, magnesio, manganese, zinco e ferro”.

Nonostante questi presupporti risulta però difficile abusarne visto che la produzione è limitata. Dopo l’estrazione gli alberi hanno infatti bisogno di riposare per quattro anni.

Vota l'articolo:
3.20 su 5.00 basato su 5 voti.  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Politicaesocieta.blogosfere.it fa parte del canale Blogo News di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano