Governo Monti crescita: beni pubblici in vendita per evitare una nuova manovra

Scritto da: -

Lo Stato italiano potrà a breve vendere i beni pubblici, quindi anche i monumenti, per far cassa, evitando così una nuova manovra. Nel post tutti i dettagli

roma-monumenti-infophoto3.jpg Dopo il vertice di maggioranza convocato d’urgenza, e il discorso alla Camera, Monti è volato in Germania, per ricevere un premio, il ‘Responsible Leadership Award’.

Ed è proprio a Berlino che il premier ha annunciato di essere pronto alla cessione dei beni pubblici, cioè alla vendita dei monumenti. (Foto Infophoto)

Monti ha dichiarato:

“Stiamo preparando la cessione di una quota dell’attivo del settore pubblico, sia immobiliare che mobiliare, anche del settore locale”. 

La cessione degli asset pubblici andrà ad aggiungersi alle misure proposte martedì sera dal Comitato interministeriale per la spending review, che consentiranno - precisa il Corriere - di risparmiare già nel 2012, 5 miliardi, e altri 8 o 9 nel 2013.

Verrebbe, così, evitata una nuova manovra, e si spera anche l’aumento dell’Iva a ottobre - che dovrebbe fruttare 3,8 miliardi - offrendo inoltre 200 milioni per la copertura del decreto Sviluppo e di poter mettere sul piatto un altro miliardo per il terremoto di Emilia e Lombardia.

LINK UTILI

Governo Monti crisi: convocato vertice di maggioranza lampo.

Spagna crisi economica: ecco quanto costerà agli italiani.

Terremoto e crisi: Barnard a L’ultima Parola “miliardi alle banche, nulla ai terremotati”.

Vota l'articolo:
3.97 su 5.00 basato su 238 voti.  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Politicaesocieta.blogosfere.it fa parte del canale Blogo News di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano