Internet e design: a Helsinki si prepara la città del futuro

Scritto da: -

Dal progetto dell'università di arte e design è nato il quartiere di Arabianranta. Prezzi competitivi, arte, bellezza e banda larga ovunque.

New_house_in_Arabianranta,_Helsinki.JPG

L’eleganza del design scandinavo e l’accessibilità della rete. Su questo binomio è nato a Helsinki, il quartiere di Arabianranta (foto) - in finlandese “costa dell’Arabia” - uno dei più radicali esperimenti di riqualificazione urbanistica degli ultimi decenni.

In un’area che fino a qualche anno fa era il rifugio dei senzatetto oggi sorgono eleganti case popolari con vista sulla baia che costano 4/5.00 euro al metro quadro, 2/3.00 per quelle a canone calmierato. Condizione imprescindibile per chi le acquista è investire dall’uno al due per cento in opere d’arte per la collettività. Per questo la zona pullula di statue, installazioni, e altre forme di bellezza da condividere.

La banda larga diffusa ovunque, considerata ordinaria spesa condominiale, permette di conoscere i vicini di casa secondo gusti comuni e altre affinità. Un po’ come accade con Facebook. Il merito di tanta creatività al servizio del sociale è in un progetto elaborato dell’università di arte e design che in questo quartiere ha trasferito una delle sue sedi, in un vecchio stabilimento di mattoni rossi.

Il Massachussetts Institute of Technology ha definito il progetto di Helsinki “il più interessante del mondo” inserendolo nelle eccellenze delle New Century Cities.

Vota l'articolo:
3.40 su 5.00 basato su 5 voti.