Crisi in Europa, Barack Obama: "Dall'Ue servono cambiamenti"

Scritto da: -

Barack Obama parla ai suoi elettori della situazione economica in Europa e si rivolge indirettamente ai leader dell'Eurozona

obama-crisi-europa-2012-infophoto.jpg

E’ un giudizio importante, quello espresso da Barack Obama, sull’Unione Europea, pronunciato nel corso di una raccolta fondi. (Foto Infophoto)

Barack Obama ha dichiarato:

“Non credo che gli europei lasceranno che la loro moneta unica si disfi, ma per evitarlo devono intraprendere alcuni passi decisivi”. 

Il Presidente ha continuato:

“Impiego  molto del mio tempo a cercare di lavorare con gli europei, e lo stesso sta facendo il segretario al Tesoro Tim Geithner. Prima loro metteranno in atto operazioni decisive, meglio staremo”. 

E di fatti Geithner in questi giorni è in “tour” in Europa per incontrare il ministro delle Finanze tedesco Wolfgang Schaeuble e Mario Draghi Presidente della Bce.

Obama, in piena campagna elettorale, ha poi promesso:

“Se stabilizziamo l’Europa e ci posizioniamo nell’istruzione, nella scienza, nell’energia e in altre aree come la riforma dell’immigrazione, a quel punto non c’è motivo perché l’America non prosperi nei decenni a venire”

LINK UTILI:

Moody’s rating Germania: bocciata la Merkel, si teme il contagio.

Crisi Euro 2012: Moody’s boccia il fondo salva-Stati.

Spread alle stelle: crollano Milano e Madrid, è iniziato il contagio 

Moody’s rating Italia: declassati enti locali e banche.

Moody’s rating Italia: per gli imprenditori “giudizio irresponsabile”.

Moody’s rating Italia: è declassamento, pesa il clima politico.

Vota l'articolo:
3.00 su 5.00 basato su 3 voti.  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Politicaesocieta.blogosfere.it fa parte del canale Blogo News di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano