Spending review 2012: tagli alla spesa dei ministeri, tutti i dettagli

Scritto da: -

Nel decreto sulla spending review ci sono anche tagli ai Ministeri. Vediamo nel dettaglio quali

spending-tagli-ministeri-jpg.jpg

E’ stato firmato dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano il decreto sulla spending review, che farà risparmiare allo Stato circa 26 miliardi, molti dei quali provenienti dai tagli ai ministeri, oltre che al pubblico impiego. (Foto Infophoto)

Abbiamo visto come le province dovranno scendere a 50 entro l’anno, e come entro il 1° gennaio 2014 verranno istituite 10 Città metropolitane: Roma, Torino, Milano, Venezia, Genova, Bologna, Firenze, Bari, Napoli, Reggio Calabria. 

La riduzione della spesa dei Ministeri - riporta il comunicato emesso da Palazzo Chigi dopo l’approvazione del Consiglio dei Ministri al decreto - sarà realizzata prevalentemente attraverso la riduzione dell’ammontare dei contributi erogati a fondi e agenzie.

Sempre sul comunicato leggiamo:

Per quanto riguarda in particolare il Ministero dello Sviluppo economico e il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti le misure di razionalizzazione prevedono:

- soppressione dell’Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo (ISVAP) e della Commissione di vigilanza sui fondi pensione (COVIP). Le funzioni dei due enti saranno accorpate dall’IVARP, che nasce come unico istituto per la vigilanza sulle assicurazioni e sul risparmio previdenziale, nel pieno rispetto delle indicazioni comunitarie in materia. Il nuovo ente funzionerà in stretta sinergia con le strutture della Banca d’Italia, così da assicurare una piena integrazione dell’attività di vigilanza nei settori finanziario, assicurativo e del risparmio previdenziale, anche attraverso un più stretto collegamento con la vigilanza bancaria. L’istituto diventerà operativo entro 120 giorni dall’entrata in vigore del decreto, realizzando un risparmio di costi pari ad almeno il 10% delle spese di funzionamento dei due enti soppressi.

- soppressione dell’Ente nazionale per il Microcredito, dell’Associazione Luzzatti e della Fondazione Valore Italia. La soppressione dell’Ente nazionale per il Microcredito avverrà entro 30 giorni dall’entrata in vigore del decreto. Soppressione immediata per l’Associazione italiana studi cooperativi “Luigi Luzzatti”, ente strumentale del ministero dello Sviluppo Economico - che dunque ne assorbe le competenze - per promuovere la cultura cooperativa. Con l’entrata in vigore del decreto, viene soppressa anche la Fondazione Valore Italia, il cui scopo era la promozione del design italiano, anche attraverso la realizzazione di un’esposizione permanente. Le sue attività vengono trasferite nell’ambito dell’attività ordinaria del ministero dello Sviluppo economico.

- soppressione della società Arcus spa, società vigilata dal Mibac e dal Mit, la cui mission è la promozione di iniziative legate ai beni culturali e al mondo dello spettacolo. Le attività finora svolte dalla società saranno eseguite dalle competenti strutture del ministero dei Beni culturali.

- ulteriori misure riguardano l’annullamento dell’accordo tra Mit, Comune di Catanzaro, Provincia di Catanzaro e Regione Calabria relativo a Centro Tipologico Nazionale; la razionalizzazione Comitato Centrale per l’albo degli autotrasportatori; la riduzione dei compensi degli organi delle Autorità portuali; infine, la riorganizzazione assetto operativo uffici periferici non coperti da dirigente.

LINK UTILI

Spending review 2012: tagli a province, ecco quelle a rischio.

Spending review 2012: via 1 statale su 10, sindacati sul piede di guerra.

Spending review 2012: avvocati e pubblico impiego, a chi non piace il nuovo decreto.

Spending review 2012: tagli da 26 miliardi in 3 anni, via libera del Cdm.

Governo italiano sprechi e tagli: ecco come la pensa il popolo web.

Vota l'articolo:
3.50 su 5.00 basato su 4 voti.  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Politicaesocieta.blogosfere.it fa parte del canale Blogo News di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano