Trattativa Stato-Mafia Berlusconi: il Cavaliere convocato come teste, ma è legittimo impedimento

Scritto da: -

Silvio Berlusconi è stato convocato come teste dalla Procura di Palermo in merito alla trattativa Stato-mafia. Ma lui oppone il legittimo impedimento

dellutri-berlusconi-infophoto.jpg

UPDATE: E’ stata convocata dai pm anche Marina Berlusconi.

UPDATE: Il senatore del Pdl Marcello Dell’Utri è indagato dalla Procura di Palermo per estorsione nei confronti dell’ex premier Silvio Berlusconi. Berlusconi sarebbe quindi persona offesa.

La Procura di Palermo, che sta indagando sulla presunta trattativa Stato-mafia, la stessa che vede coinvolto Giorgio Napolitano, ha convocato anche Silvio Berlusconi come teste.

Sembra però che il Cavaliere non si sia presentato all’udienza fissata per il 16 luglio, opponendo il legittimo impedimento. Berlusconi, infatti, si trovava al workshop con economisti e politici a Villa Gernetto. 

Gli inquirenti avrebbero voluto sentire Berlusconi in merito ai presunti rapporti tra Marcello Dell’Utri ed esponenti mafiosi, come riporta Repubblica:

Secondo quanto si apprende, i pm sono interessati a chiedere all’ex premier di alcune spese fatte per conto di Dell’Utri o di “prestiti infruttiferi” all’ex senatore negli ultimi anni, tra cui 20 milioni sborsati per l’acquisto di una villa che ne valeva la metà. Soldi che potrebbero essere il frutto di un’estorsione ai danni del Cavaliere da parte di Dell’Utri. E, ipotizzano i pm, quando Berlusconi era premier nel 1994 forse è stato vittima anche di un’estorsione politica nell’ambito della trattativa Stato-mafia. (Foto Infophoto)

Nell’inchiesta della procura di Palermo - riporta sempre Repubblica - Marcello Dell’Utri, già condannato in primo grado per concorso esterno in associazione mafiosa, condanna prima confermata in appello, poi annullata con rinvio dalla Cassazione, è indagato con l’ex ministro Nicola Mancino, il senatore Calogero Mannino e i generali dei carabinieri Mario Mori e Antonio Subranni. 

Secondo i pm, Dell’Utri avrebbe preso il posto di Salvo Lima - ucciso dalla mafia il 12 marzo 1992 - come mediatore con i vertici mafiosi. 

LINK UTILI

Trattativa Stato-Mafia Napolitano: “Contro di me solo insinuazioni”.

Stato-Mafia: Berlusconi convocato dai pm di Palermo usa il legittimo impedimento.

Trattativa mafia stato: iniziò dopo l’attentato a Falcone.

Vota l'articolo:
3.75 su 5.00 basato su 12 voti.