Festività italiane: Ministro Gnudi garantisce che non ci sarà accorpamento

Scritto da: -

Un progetto "chiuso per sempre"; e sul caso Wind Jet "Ci lavoreremo"

gnudiignudi.JPG 

Nessun accorpamento delle festività italiane; e questo “per sempre”. Ad annunciarlo, dai microfoni di Radio Anch’io , è addirittura il ministro del Turismo, Piero Gnudi, che porta avanti dunque l’idea del Governo, che ha deciso di accantonare questa ipotesi: “Si tratta di un tema che va a toccare delle sensibilità molto profonde nel paese - prosegue Gnudi - il tema è chiuso per questo governo”.

Gnudi, poi, dice la sua anche sul caso della Wind Jet, che dopo il fallimento della trattativa con Alitalia lotta per rimanere in vita: “Non si tratta solo di un danno economico certamente rilevante - dice il ministro - per l’Italia è soprattutto un danno di immagine difficilmente calcolabile. Comunque si tratta di un problema che ci porremo e che cercheremo di risolvere”.

Il ministro, in ultima istanza, spiega quale sia il piano per rilanciare il turismo italiano: “Bisogna realizzare un ragionamento d’insieme che sappia coinvolgere l’intero Paese - il suo pensiero - abbiamo varato un piano strategico che contempla 46 azioni particolari, molte delle quali avranno un impatto immediato sul settore. Detto questo, però, è necessario fare una promozione migliore del marchio Italia all’estero, evitando, come è stato fatto finora, che ogni regione promuova il proprio territorio per conto proprio”.

Vota l'articolo:
3.50 su 5.00 basato su 2 voti.  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Politicaesocieta.blogosfere.it fa parte del canale Blogo News di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano